Gruppo Competizione

Il 90 % di una gara di sci te la giochi prima di aprire il cancelletto di partenza. Te la giochi in ricognizione del tracciato, quando riesci a tenere il mondo fuori e la concentrazione dentro di te, per leggere al meglio le linee da fare, i punti da ricordare, i passaggi importanti.

Una gara che dura pochissimo, anche fossero i due minuti di una discesa libera.
Un niente. Non hai tempo di cambiare strategie, o “atteggiamento”.

Mentre scendi a 90 all’ora in uno Slalom Gigante per quel minuto e trenta sei tutto ciò che hai fatto nel corso degli anni, come ti sei allenato, come hai lavorato sulla tua testa, come hai imparato a gestire emozioni, concentrazione, pressione psicologica, aspettative tue e degli altri, paura e coraggio, grinta e decisione… 
Quando si apre il cancelletto, sei tutto questo. Non c'è più tempo per nulla. Se stai bene e sei in forma la qualità della ricognizione del tracciato sarà l’unica cosa che potrà permetterti di rendere al meglio il tuo “ essere atleta”.

L’unico vero elemento che potrà permetterti di fare una grande gara; ma soprattutto di avere ancora più fiducia in te stesso e nelle tue capacità, anche se dovesse andare male per un qualsiasi e imprevedibile motivo che non hai potuto mettere in conto. Certo, la prestazione sarà ciò che di più concreto potrai offrire al cronometro e agli altri. Ma questo sarà “ il fuori” , il “visibile”. Solamente tu, invece, potrai sapere se ciò che potevi fare al meglio l’hai veramente fatto. Solamente questo conterà. 
Perché se vorrai cercare di nuovo la forza per provare a migliorare ancora, se vorrai avere la capacità di sopportare i tanti sacrifici che questo comporta, potrai contare solo su te stesso e la tua voglia di far si che tutto questo accada veramente. E se alla fine non ci dovessi riuscire, Amen. Saprai  di aver dato il massimo! 

Non sarai diventato un grande campione, ma avrai vissuto degli anni bellissimi, imparato cosa significa stare alle regole del gioco, allenarsi duramente per qualcosa che si vuole davvero, l'amicizia e la solidarietà tra i compagni di squadra, il rispetto degli avversari e dei tuoi allenatori. 

Avrai imparato qualcosa che poi ti servirà più avanti nella vita.

Con questo spirito affrontiamo ogni gelida mattina con il rumore della neve sotto gli sci, ed un sorriso enorme negli occhi e nel cuore.